Altro Giro, Altra Partita, Altra Fiorentina. Stretti tra la vittoria di giovedì sera sul Twente e l’attesa per la delicatissima sfida di ritorno in Olanda, la banda di Italiano fa tappa ad Empoli (ore 18.30) e, almeno questa, è una buona notizia. Perché ogni detail fa la differenza e, quando si parla di «recupero», anche i viaggi contano. Per questo doversi shift soltanto di una trentina di kilometers suona come una (small) consolazione.

“In this period, we are the Italian team that will play more games – he said yesterday Italiano – and it is not easy to recover, but I am confident and sure that those who will go to the field will be able to offer a great performance”. Anche perché, e così torniamo al punto di partenza, anche stavolta andra in campo una squadra diversa rispetto a quella vista giovedì. “We need to exploit the fresh players and all the players to exploit the opportunity”.


Chiamiamola, se vogliamo, democracy. E così, contro l’Empoli, si vedra la terza formazione diversa. Con un obiettivo: calare il tris. «Siamo partiti forte e questa strista di victorie va alimentata perche vincere aiuta a vincere e ti permette di lavorare con serenità». And then here are the possible choices. In porta, seguendo la regola dell’alternanza, si dovrebbe rivedere Gollini, while in defense potrège essere arrivato il momento di Dodò che così come Mandragora (anche lui in rampa di lancio) deve ancora fare esor il titolare. In mezzo, complice il perdurare dell’assenza di Igor (restored transfer to Holland), Milenkovic sarà costretto agli straordinari e al suo fianco si rivedrà quarta, con Biraghi confirmatissimo a sinistra. E poi il centrocampo. Detto di Mandragora (a riposare sarebbe Amrabat), Spazio a Benassi e ad uno tra Duncan e Maleh.

proposal. Molto Presto, a questi, si dovrebbe aggiure Antonin Barak. I connect Fiorentina and Verona Sono and Avanti Ances Ieri and L’Intessa (2 million each over 12 million) è one paso. is not finished. Non è da excludere infatti che oltre ad un difensore arrivi anche un altro giocatore offensive (Bajrami che oggi giocherà contro i viola). Col ceco, meanwhile, Italiano abbrevi un altra bocca da fuoco (11 reti nello scorso campionato) buona per alimentare una machine da gol che ha già visto esultare cinque marcatori diversi. Tra questi Jovic che, ad Empoli, tornerà al centro dell’attacco. Accanto a lui Kouamè, e Saponara. Il terzo tridente diverso sperando, come successo con Cremonese e Twente, che là davianti rispondano tutti «presente». Vincere Ancora, e prepare the meglio l’appuntamento con l’Europa.

21 years ago 2022 | 17:16

© REPRODUZIONE RESERVATA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *