“Senza l’artigianato e le piccole e medie imprese semplicemente non esisterebbe il Made in Italy, e l’Italia non potrebbe contare sul patrimonio di conoscenze, qualità e innovazione che ci permette di essere conosciuti suimercati internazionali”. Così la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, intervenendo in videocollegamento all’assemblea nazionale della Cna. Sulla Manovra: “Risente del superbonus e dell’aumento dei tassi di interesse ma le misure sono espansive”.

Combattiamo la bugia dell’artigiano evasore per nascita

Poi la premier parla di fisco: l’equazione artigiano e piccolo imprenditore con “evasore per nascita”, dice, è “una menzogna che per troppi anni ha giustificato un atteggiamento persecutorio”. E ancora: “Noi combattiamo l’evasione fiscale, quella vera, non quella presunta”. “Nei giorni scorsi in Consiglio dei ministri abbiamo approvato una norma segno dello Stato che si vuole fidare dei suoi cittadini. Il decreto interviene sulla disciplina dell’accertamento, riduce le sanzioni e introduce il concordato preventivo biennale. Uno strumento molto significativo che racconta un approccio diverso dal passato, non disturbare chi vuole fare. Un approccio che spezza l’insopportabile equazione secondo cui un artigiano, una partita Iva, deve essere un evasore per nascita. Una menzogna, che noi abbiamo combattuto sempre”.

Il problema dei salari non si risolve con quello minimo 

 “C’è un problema di salari che non si risolve in Italia con il salario minimo orario, e penso che qui siamo tutti d’accordo. In Italia, nazione presa a modello per la sua capacità di contrattazione, il problema si risolve rafforzando la contrattazione, estendendola ai settori che non sono coperti”. Lo ha detto la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, intervenendo in videocollegamento all’assemblea nazionale della Cna. 

Gli italiani non si faranno sfuggire la riforma madre 

 “Sulla riforma” del premierato “cercheremo il consenso ampio in Parlamento, se non sarà possibile chiederemo ai cittadini cosa pensano. Confido che gli italiani non si faranno sfuggire l’occasione di approvare la madre di tutte le riforme”. 

L’Italia paga l’instabilità politica

 “L’Italia ha pagato l’instabilità politica. Per 75 anni di storia repubblicana abbiamo avuto 68 governi con un orizzonte medio di un anno mezzo. Lo abbiamo pagato”.

L’evento della Cna

L’evento della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media impresa vede la partecipazione, tra gli altri, dei ministri Matteo Salvini e Adolfo Urso. Nel pomeriggio l’intervento del presidente del Senato, Ignazio La Russa.

Con il titolo “Il coraggio dell’attrazione”, il più importante appuntamento annuale della CNA si svolge a Roma, presso l’auditorium Conciliazione. I lavori dell’assemblea saranno trasmessi in diretta streaming sul sito e sulla pagina Facebook dell’organizzazione.

Il messaggio di Mattarella: artigianato e Pmi comparti essenziali del tessuto produttivo

In un messaggio inviato al presidente della CNA Dario Costantini, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha scritto: “L’artigianato e la piccola e media impresa costituiscono comparti essenziali del tessuto produttivo nazionale. Potenziarne la competitività e la resilienza è un obiettivo strategico per supportare una crescita sostenibile, equilibrata ed inclusiva“.

“È un impegno che interpella Istituzioni e società civile ad adottare azioni sinergiche in favore di una filiera che generi occupazione e sia in grado di rivitalizzare aree soggette a fenomeni di impoverimento e di spopolamento. Il comparto dell’artigianato e della piccola e media impresa è altresì catalizzatore di formazione e investimento in capitale umano, dove si trasmettono competenze preziose alle giovani generazioni: risorse inestimabili per il progresso del Paese”, prosegue il messaggio.

“Una funzione economica e sociale, quest’ultima, che deve essere sostenuta anche tramite gli strumenti forniti dall’Unione europea. A tutti i partecipanti all’Assemblea, impegnata ad affrontare i temi più attuali del settore nell’ambito di un delicato contesto internazionale, rivolgo un caloroso saluto, unitamente ai miei sentiti auguri di buon lavoro”, conclude.

Meloni all’assemblea generale di Confindustria Bergamo e Confindustria Brescia

La presidente del Consiglio è intervenuta in video anche all’assemblea generale di Confindustria Bergamo e Confindustria Brescia, a Palazzolo sull’Oglio, a metà strada tra i due capoluoghi.

Il Governo vuole “rispettare gli impegni presi con gli italiani. Nessuno meglio di chi fa impresa sa quanto sia importante il rispetto della parola data”, ha detto Meloni sottolineando che “anche per questo voi rappresentate l’interlocutore ideale per una politica seria”. E quindi, ha aggiunto la premier, “non possiamo che raccogliere questo esempio e continuare a fare questo lavoro che vuole portare a un’Italia capace di pensare in grande, capace di essere all’altezza della sua storia, capace di essere all’altezza dei suoi imprenditori, di nuovo centrale e protagonista soprattutto a livello internazionale”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *